Italiano | english | 中文 | Deutsch
MART

museo di arte moderna
e contemporanea
di trento e rovereto

Secondo natura

 
 
I

l confronto dialettico tra Arte e Natura trova nelle Collezioni del Mart molteplici spunti di riflessione. La tradizione romantica viene reinterpretata o totalmente ribaltata nelle opere di arte contemporanea.

Talvolta la Natura è la protagonista di paesaggi riprodotti con strumenti tradizionali, come nel caso dell’opera fotografica di Franco Fontana Landscape-Basilicata del 1979, o attraverso light box, come nell’opera di Elisa Sighicelli Senza titolo- Blue mountain del 2003. Diversamente la Natura è indagata come estensione di intimità, racchiusa per esempio nella superficie dello specchio di Dacia Manto, Miroirr/Nebulosa 2, 2008, o nei piccoli frammenti dell’opera di Giovanni Frangi, Giovanni Frangi V, 2010. Di Dacia Manto sono anche le due opere Pleniziaria 1 e 2.

Il riferimento metafisico quale presenza del divino in ogni cosa è riscontrabile, invece, nell’opera di Sabrina Mezzaqui. Non mancano riferimenti e citazioni alla natura impressionista, come in Picture of Color After Claude Monet, 2001, di Vik Muniz.

La raccolta è ulteriormente arricchita dalle opere di Mario Schifano, Smalto su carta, del 1964, Christian Holstad; House Training e Clutch Snake 3, serie del 2007; Federico Pietrella, Novembre del 2007; Daniele Galiano, Basta carne, 2006; Cecily Brown, Study for Sarn Mere II, 2008.

 
OPERE
Hockney
Herrenhausen, Hannover
McCollum
5 Colored 2
Dacia Manto
Planiziaria #1
Mario Schifano
Smalto su carta
SERVIZI