Italiano | english | Deutsch
MART

museo di arte moderna
e contemporanea
di trento e rovereto



Giorgio Morandi
Bologna, 1890 – Bologna, 1964

Nel 1907 si iscrive all’Accademia di Belle Arti, diplomandosi nel 1913. Nel 1915, poco prima di essere chiamato alle armi, inizia a insegnare disegno nelle scuole elementari. Nel 1919 incontra Carrà e de Chirico; conosce Mario Broglio e il gruppo di “Valori Plastici”, con cui espone a Berlino nel 1921. Partecipa alle due grandi rassegne del gruppo sarfattiano di Novecento a Milano, nel 1926 e nel 1929, pur non aderendo al movimento. Nel 1930 gli viene assegnata per chiara fama la cattedra di incisione all’Accademia di Bologna e negli stessi anni espone con intensità sia in Italia, come alle Biennali di Venezia del 1928, 1930, 1934, sia all’estero. È fra i pochi artisti italiani invitati a partecipare all’edizione del Premio Carnegie di Pittsburgh (1929, 1930, 1933, 1936 e oltre). Nel 1939, alla III Quadriennale di Roma, ottiene il Secondo Premio per la pittura. La Biennale di Venezia del 1948 gli assegna il Gran Premio per la pittura. Negli ultimi anni della sua vita numerose e prestigiose sono le sue partecipazioni a mostre, soprattutto all’estero.